Get Adobe Flash player

LA NUOVA CLASSIFICA

Share

ATLETICO CASTENASO-BORGO PANIGALE 0-1

Finale a Villanova
ATLETICO CASTENASO 0
BORGO PANIGALE 1
Nel giorno in cui l Atletico Castenaso e ' putroppo costretto a  ricordare la drammatica scomparsa di Sandrino Lugaro andiamo a commentare brevemente una sconfitta che definiamo buona sconfitta. Maturata contro un Borgo Panigale ben attrezzato e ora rinforzatosi con l innesto del fuoriclasse Beppe Salemme dopo una gara abbastanza equilibrata ben giocata dalle due squadre .Il Borgo Panigale  legittima con un gran tiro di Lieti  una leggera ma sostanziale supremazia territoriale  nella prima frazione giocata peraltro con un uomo in meno per l 'espulsione di Gombia.I blu amaranto sfiorano il gol in piu di una occasione  ma un grande Simone Consolini dice no a Marku e compagni.Si gioca alla pari e la reazione dei ragazzi di Mister Morara porta al forcing finale  dove il Direttore di Gara Xhafa di Ravenna con una sofferta e bizzarra decisione cambia opinione per ben tre volte sulla stessa azione.prima concede il rigore all Atletico  poi si ravvede e decreta la punizione a due  per gli amaranto poi decide  infine di darla a favore del Borgo.il  bello e lo strano del calcio.....
Buonissima  gara giocata alla pari  dai ragazzi di Piero Lucca contro un forte Borgo ed ora si guarda gia  al primo storico derby di domenica col Castenaso Calcio a Granarolo  che verra'preparato con grande cura ed attenzione sin da domani sera.
Ricordiamo invece ancora  la fascia nera al braccio di Capitan Michele Lucca e il minuto di raccoglimento per Sandrino Lugaro.
FORZA ATLETICO CASTENASO

 

Share

DEDICATO A SANDRINO LUGARO

Un piccolo ricordo di Sandro Lugaro
Dal Quotidiano Nazionale Il Resto del Carlino del 19 Maggio 2010

CASTENASO:Microfono a LUGARO
Nel calcio ci sono giocatori vincenti, calciatori che a prescindere dalla maglia che indossano trionfano con la squadra che li manda in campo ogni settimana. Nel mondo dilettantistico un calciatore che ha vinto spesso, e volentieri, è Alessandro Lugaro, dopo aver trionfato con le maglie di Boca San Lazzaro, Mezzolara, Castelfranco Emilia (due tornei), Vis, Granarolo, Atletico Van Goof, domenica a 40 anni ha aperto l’ottava bottiglia di champagne festeggiando il salto in Eccellenza con il Castenaso: “Una gioia immensa – dice Lugaro – e mi dispiace non aver potuto giocare a causa di un infortunio che mi ha tenuto lontano dal campo, poca importa perché abbiamo vinto il campionato e ce lo siamo sudati fino all’ultima giornata battendo una grande avversaria come l’Ozzanese che ci ha tenuto testa fino alla trentaquattresima partita. Siamo riusciti a spuntarla e ora godiamoci questo trionfo”. Quando uno è abituato a vincere, risulta anche difficile fare una classifica delle medaglie che hanno arricchito il proprio palmares, ma Lugaro non ha dubbi: “Questo è senz’altro il trionfo più bello, è una vittoria che da un gusto incredibile per come è maturata sul campo e per come è stata raggiunta. Io ho 40 anni e sul campo di Dozza ho gioito come un ragazzino, come uno che è alla prima affermazione in carriera, è proprio vero che l’ultima vittoria è sempre la più bella”. Il girone C di Promozione è stato incredibile, a 7/8 giornate dalla fine oltre a Castenaso e Ozzanese in corsa per il titolo c’erano pure l’Atletico Van Goof e il Progresso, un po’ alla volta però la squadra di Francesco Salmi ha preso il largo: “Siamo stati strepitosi con un girone di ritorno quasi perfetto, 12 vittorie, 4 pareggi e una sola sconfitta sono un ruolino di marcia da grande squadra, di un grande gruppo che ha sempre saputo cantare e portare la croce. Non era facile vincere, ma ci siamo riusciti, e andiamo fieri di quanto fato”. Quella del Castenaso potrebbe essere l’ultima maglia indossata da questo ‘vincente’ nel corso della sua luminosa carriera: “Intanto mi godo questa vittoria, a 40 anni sto cominciando a pensare a cosa fare dopo il calcio, parlerò con la dirigenza del Castenaso e non mi dispiacerebbe continuare a giocare ancora. Ora però spazio ai festeggiamenti”.

”.

Share

SANDRINO LUGARO SEMPRE CON NOI

Oggi il cuore dell'Atletico Castenaso Calcio e' ferito per la tragica scomparsa di Alessandro Lugaro che ha sudato lottato vestito giocato e gioito per questa maglia. Indimenticabile interprete di tante battaglie sportive splendida persona e grande calciatore protagonista della fantastica vittoria del campionato di promozione 2009/2010 in eccellenza lascia in noi un vuoto incolmabile.Affranto quale Suo Presidente mi stringo e ci stringiamo al dolore della famiglia a nome di tutti coloro che hanno vestito e che appartengono a questa maglia. Ciao Sandro . La Tua maglia blu amaranto e il tuo ricordo sempre con noi.Oggi il cuore dell'Atletico Castenaso Calcio e' ferito per la tragica scomparsa di Alessandro Lugaro che ha sudato lottato vestito giocato e gioito per questa maglia. Indimenticabile interprete di tante battaglie sportive splendida persona e grande calciatore protagonista della fantastica vittoria del campionato di promozione 2009/2010 in eccellenza lascia in noi un vuoto incolmabile.Affranto quale Suo Presidente mi stringo e ci stringiamo al dolore della famiglia a nome di tutti coloro che hanno vestito e che appartengono a questa maglia. Ciao Sandro . La Tua maglia blu amaranto e il tuo ricordo sempre con noi.Oggi il cuore dell'Atletico Castenaso Calcio e' ferito per la tragica scomparsa di Alessandro Lugaro che ha sudato lottato vestito giocato e gioito per questa maglia. Indimenticabile interprete di tante battaglie sportive splendida persona e grande calciatore protagonista della fantastica vittoria del campionato di promozione 2009/2010 in eccellenza lascia in noi un vuoto incolmabile.Affranto quale Suo Presidente mi stringo e ci stringiamo al dolore della famiglia a nome di tutti coloro che hanno vestito e che appartengono a questa maglia. Ciao Sandro . La Tua maglia blu amaranto e il tuo ricordo sempre con noi.

Share

CENA DI FAMIGLIA

Share

Sottocategorie